Kitcho

Montegrappa by Zohiko

 
Wishlist

GRADAZIONI SCRITTURA

Una collaborazione con i migliori esponenti dell’arte urushi e maki-e di Kyoto ci immerge nelle credenze della cultura tradizionale giapponese sulla fortuna e la prosperità. In un atelier che pratica la sua arte dal 1661, maestri pittori cospargono argento e oro su una serie di composizioni esclusive. Bambù, ventagli e spirali sono tra gli elementi che prendono vita con la microfusione a cera persa, tra decorazioni in vermeil e preziosi smalti applicati a mano.

Materiali: Argento 925, Resina
Minuterie: Argento 925
Pennino: Oro 18K
Caricamento: Pistone
Packaging: Speciale
Lunghezza: 151 mm
Diametro: 18,5 mm
Peso: 116,00 gr

+ EDIZIONI LIMITATE

ISKIN_06
DESIGN

Kitcho 1599

Kitcho 1561

Kitcho 1600

INSPIRATION #Kitcho

PRESAGI DI FORTUNA

Le creature di kitcho sono esempi di arte “kissho monyo”. Ognuna di esse possiede specifiche qualità talismaniche

Kitcho 1584

Suzume (passero)

La resistenza di Suzume nel periodo invernale lo rende un emblema di armonia familiare e buona fortuna.

Kitcho 1585

Tora (tigre)

Il guardiano dell’ovest personifica coraggio, forza e determinazione.

Kitcho 1586

Tsuru (gru)

Il grazioso uccello nazionale giapponese incarna longevità, fedeltà e buona sorte.

Kitcho 1579

Hebi (serpente)

Vitalità e buona salute sono ispirate dalla capacità di rinascita e sopravvivenza dell’hebi.

Kitcho 1583

Shishi (leone)

Guardiano dei templi di tutta l’Asia, lo shishi è un pilastro di forza e protezione.

Kitcho 1580

Houou (fenice)

Comparendo solo in periodi di pace e prosperità, houou è foriero di nuovi inizi.

Kitcho 1581

Koumori (pipistrello)

L’assonanza fonetica con le parole che indicano felicità e protezione fa di koumuri un buon auspicio.

Kitcho 1582

Kujyaku (pavone)

Compassione e gentilezza si irradiano attraverso il compagno di Kannon, dea della misericordia.